È abbastanza difficile proteggersi dalle malattie infettive durante la gravidanza. Ma quando è già successo che hai preso un raffreddore da qualche parte, devi fare tutto per ridurre al minimo i possibili danni al nascituro.

Le conseguenze di un raffreddore durante la gravidanza

I medici raccomandano vivamente di non ammalarsi nei primi tre mesi di gravidanza. Questo è un rischio enorme per il bambino, poiché vari processi infiammatori nel corpo possono portare a complicazioni durante il parto, scarico precoce di liquido amniotico e sanguinamento, è possibile che il bambino possa sviluppare molte patologie. Fino alla sedicesima settimana, i raffreddori possono influenzare il sistema nervoso centrale del bambino. Nelle fasi successive, anche il raffreddore comune è indesiderabile, ma con un trattamento adeguato non rappresenta un grande pericolo.

È necessario trattare il raffreddore comune durante la gravidanza, sebbene i mezzi per farlo in una "posizione interessante" siano significativamente limitati. Dopotutto, una "piaga" è pericolosa proprio a causa delle sue conseguenze, che possono verificarsi in assenza di una risposta adeguata. Se i raffreddori relativamente lievi del bambino vengono “risparmiati” con un alto grado di probabilità (anche se nessuno specialista avrà la possibilità di dire se il raffreddore influenzerà il bambino), allora gravi infezioni virali, specialmente all'inizio della gravidanza, possono causare disturbi dello sviluppo corpo, che si formano durante il periodo della malattia. Relativamente "rassicurante" può solo essere che le anomalie genetiche e le patologie del raffreddore comune durante la gravidanza non causano.

In che modo un raffreddore influenza la gravidanza??

Il raffreddore influisce sulla gravidanza? E se sì, in che modo un raffreddore influisce sulla gravidanza? Forse una donna incinta che ha riscontrato sintomi della malattia pone queste domande..

Naturalmente, inizialmente un raffreddore colpisce la gravidanza da un generale deterioramento delle condizioni di una donna. Debolezza, affaticamento, tosse e naso che cola, mal di gola, che sono i "compagni" più comuni di un raffreddore, non contribuiscono al buon umore e al benessere di una donna. Peggio ancora, i raffreddori possono influenzare la gravidanza, non solo peggiorando le condizioni della futura madre, ma anche il feto. Quindi, un raffreddore che si è verificato nelle prime fasi può portare allo sviluppo di ipossia interna nel bambino - una mancanza di ossigeno. È anche spaventoso che, a prima vista, non una malattia particolarmente pericolosa, un raffreddore possa portare allo sviluppo di varie patologie nel feto, che possono portare anche a una gravidanza congelata o alla minaccia di aborto spontaneo.

Pertanto, le malattie dovrebbero essere evitate il più attentamente possibile, specialmente nel primo trimestre. E, se ancora non riesci a evitare un raffreddore, dovresti ricorrere a un trattamento competente. In ogni caso è impossibile impegnarsi nell'automedicazione: come e cosa deve essere determinato da un medico qualificato.

Successivamente, ti diremo come trattare correttamente le donne in gravidanza, cosa può e non può essere.

Come trattare un raffreddore durante la gravidanza:

- tosse

È severamente vietato assumere compresse per la tosse, è anche prescritto per le istruzioni per questi farmaci. Naturalmente, anche diverse pozioni, sciroppi e tinture alcoliche non funzioneranno. Se così trattato, farà più male che bene..

È meglio ricordare i vecchi metodi popolari: risciacquo e inalazione. Per i gargarismi sono adatte una soluzione di sale marino, ordinaria soda da tavola, infusi di camomilla e calendula. L'inalazione può essere utilizzata con camomilla e soda, inoltre, l'olio di mentolo ed eucalipto è buono da usare. I decotti di erbe medicinali che dovrebbero essere bevuti non interferiranno, ma consultare un medico prima di usarli, poiché alcune erbe possono essere controindicate durante la gravidanza.

Raffreddori a 12 settimane di gestazione

Postato da Admin il 21/10/2019

ARVI a 12 settimane di gestazione

La settimana 12 è considerata la fine del primo trimestre di gravidanza, quando la futura mamma può già prendersi una pausa dalla tossicosi e da altri sintomi spiacevoli. Durante questo periodo, la pancia inizia a crescere attivamente e nel feto si formano e si sviluppano tutti gli organi e sistemi interni di base. Nessuno vuole avere un raffreddore in questo momento, ma non una donna sola è al sicuro dalla malattia, anche se tutte le regole e le precauzioni sono rigorosamente rispettate. La stagione autunnale è particolarmente pericolosa, quando il caldo viene sostituito dal freddo, per strada è spesso possibile osservare umidità e pioggia, a volte anche nevica. Tuttavia, oggi esistono già metodi efficaci di trattamento per le infezioni virali respiratorie acute, che aiuteranno a liberarsi completamente e in modo indolore dei sintomi della malattia nelle prime fasi della gravidanza..

Nessuno è al sicuro dal raffreddore alla gestazione di 12 settimane

Come prevenire una malattia?

Sarà meglio se non si ottiene la SARS durante il periodo di gravidanza. È molto più facile prevenire la malattia che affrontarne le conseguenze, quindi vale la pena conoscere e attuare le principali misure preventive:

  1. Limitare il contatto con estranei per strada, nei trasporti pubblici, in clinica.
  2. Lubrificare la mucosa nasale con unguento di ossolina.
  3. Indossa una benda di garza se prevedi di rimanere in un luogo pubblico a lungo.
  4. Fai i gargarismi più spesso e risciacqua il naso, il che aiuta a distruggere virus e batteri.
  5. Prendi regolarmente vitamine che sono sicure per la salute del feto.

Gli specialisti raccomandano anche la vaccinazione in anticipo, se uno non è controindicato durante la gravidanza. Tutti questi metodi ti permetteranno di rimanere in salute per tutto il periodo, ma se l'infezione entra ancora nel corpo, le misure di cui sopra aiuteranno ad alleviare il decorso della malattia e ad accelerare il recupero..

Funzionalità chiave

Ogni malattia può essere riconosciuta dalle sue caratteristiche speciali. Le infezioni virali respiratorie acute hanno anche le loro caratteristiche distintive:

  • Un aumento della temperatura corporea dovuto all'organismo che cerca di combattere l'infezione da solo.
  • Debolezza e malessere generale.
  • Rinite (infiammazione della mucosa nasale).
  • Tosse.
  • Lacrimazione.
  • Vertigini.

Con la SARS si osservano debolezza generale e malessere

Tutti questi segni sono esacerbati dal fatto che la donna è incinta. In alcuni casi, è possibile osservare gravi sintomi di tossicosi, dolore addominale, respiro corto, ecc..

Ai primi sintomi della malattia, dovresti cercare l'aiuto di un medico per non ritardare il trattamento, poiché le infezioni possono portare a gravi complicazioni.

Perché è importante trattare l'ARVI a 12 settimane?

L'ARVI alla dodicesima settimana di gravidanza è importante da trattare immediatamente dopo il suo verificarsi. Ciò è dovuto al fatto che i virus possono influenzare negativamente i processi che si verificano nel corpo della futura madre e del suo bambino. In questa fase, si osservano le seguenti modifiche:

  1. La placenta è completamente formata, inizia a produrre quelle sostanze che sono necessarie per il normale portamento del bambino.
  2. Il frutto cresce attivamente, si sono formate palpebre e lobi delle orecchie.
  3. I muscoli del bambino continuano a svilupparsi, inizia a muoversi un po ', anche se i movimenti non sono ancora troppo distinti.
  4. Se questo è un ragazzo, produce l'ormone testosterone.
  5. Il bambino può già stringere i pugni, aprire e chiudere la bocca formata.

Se non vengono fatti sforzi per curare un raffreddore, un'infezione può influire negativamente sui processi di sviluppo fetale. È per questo motivo che sorgono molte patologie, malformazioni e l'assenza di trattamento porta completamente alla morte del bambino.

È necessario adottare le misure appropriate per proteggersi dal parto difficile e il bambino dalla morte, ma per questo è necessario consultare uno specialista esperto e non automedicare.

È importante trattare un raffreddore, poiché può influire negativamente sullo sviluppo del feto.

Come essere trattato alla settimana 12?

Innanzitutto, vale la pena ricordare alcune semplici regole da seguire in caso di malattia ARVI:

  • In nessun caso dovresti essere trattato da solo con metodi che conosci da molto tempo o di cui hai recentemente appreso su Internet.
  • Chiama un terapista medico professionista a casa, trova feedback sul suo lavoro, in modo che sia davvero uno specialista con esperienza.
  • Inizia il trattamento subito dopo aver effettuato una diagnosi accurata..
  • Osserva il riposo a letto, non lavorare nei giorni di malattia, anche se ti sembra insignificante.
  • Bere molti liquidi è importante per rimuovere le tossine e altre sostanze nocive dal corpo..
  • Segui una dieta sana che rafforza il tuo sistema immunitario durante la gravidanza..

Trattare tosse, naso che cola e mal di gola

La cosa più importante in questa fase è far fronte a sintomi spiacevoli che incidono negativamente sulla salute della futura mamma e delle sue briciole. Il trattamento della tosse, naso che cola e mal di gola può essere effettuato nei seguenti modi:

  • Gargarismi con 1 cucchiaino. sale. Puoi anche usare brodi di camomilla o erba di San Giovanni invece di acqua salata. La procedura deve essere eseguita 4-5 volte al giorno, in modo che l'effetto sia il più efficace possibile. Dalle medicine, vale la pena prestare attenzione ai preparati Hexoral e Ingalipt. Hanno le loro controindicazioni, ma sono abbastanza efficaci nella lotta contro le malattie infiammatorie della faringe. Prenderli dopo aver consultato il medico.
  • Come espettorante, sono ammessi tè con foglie di piantaggine, tè con miele e lamponi e sciroppo di cipolla. Non sarà superfluo effettuare l'inalazione con oli essenziali.
  • L'acqua di mare e i preparati a base di esso (Aqua Maris), così come Pinosol contenente olio di menta piperita, vitamina E e alcuni altri componenti sicuri aiuteranno a liberarsi di un naso che cola. Inoltre, il succo di aloe diluito con acqua viene utilizzato per l'instillazione nel naso..

Il tè ai lamponi aiuta a liberarsi della tosse

L'ARVI alla dodicesima settimana di gravidanza deve essere interrotta urgentemente fino a quando la malattia non ha danneggiato la futura mamma e il suo bambino. I suggerimenti e i trucchi di cui sopra ti aiuteranno a risolvere il problema nel più breve tempo possibile, devi solo mettere in pratica le conoscenze acquisite e non automedicare mai. Lascia che la tua gravidanza proceda con calma, senza difficoltà e malattie, e lascia che il tuo bambino nasca senza difetti!

Complicanze di ARVI con un'età gestazionale fino a 12 settimane

Nelle prime fasi della gravidanza, le infezioni virali respiratorie acute porranno il maggior pericolo a causa del fatto che l'embrione è ancora molto debole e dipendente da fattori esterni, forma tutti i sistemi e gli organi di base. Inoltre, l'ARVI può complicare il benessere di una futura madre, che già soffre molto di tossicosi e di un brusco cambiamento nei livelli ormonali. Anche la formazione di complicanze, la necessità di farmaci e altri fattori sono pericolosi. E nella stagione fredda, il rischio di malattia è molto elevato, il che rende il problema ancora più acuto. Quali sono le complicazioni di ARVI nel primo trimestre?

SARS all'inizio della gravidanza: effetti sull'embrione

All'inizio del suo sviluppo, l'embrione in tutto dipende dal corpo della madre e qualsiasi fattore esterno può danneggiarlo. I virus che causano lo sviluppo di infezioni virali respiratorie acute possono rappresentare un grave pericolo per lui a causa del fatto che provocano gravi anomalie dello sviluppo, aborti spontanei e sbiadimento della gravidanza. Fin dall'inizio, la gravidanza cambia il funzionamento del corpo della donna, abbassando la difesa immunitaria in modo che l'embrione non venga respinto. Ciò rende la futura mamma vulnerabile alle infezioni, il che rende il loro decorso più grave e soggetto a complicazioni. Inoltre, dopo essersi ammalata e non essere ancora a conoscenza della sua gravidanza, una donna può utilizzare farmaci potenzialmente pericolosi per l'embrione (con effetti teratogeni e mutageni) per il trattamento. Per questo motivo, può soffrire molto sia dei virus stessi sia dell'azione dei medicinali: questo porterà alla sua morte e aborto spontaneo all'inizio della gravidanza.

SARS per un periodo di 3-4 settimane

La gravidanza, che è di 3-4 settimane per periodi ostetrici, è il periodo più critico. In questo momento, ha luogo l'impianto dell'uovo fetale e la sua frantumazione, la formazione di un embrione multicellulare. Se una donna si ammala in questo momento, le complicanze delle infezioni virali respiratorie acute saranno più pronunciate, di solito se la malattia è grave e i virus arrivano all'embrione, muore e si verifica un aborto all'inizio della gravidanza. Se l'embrione non muore e i virus non lo influenzano negativamente, così come le condizioni generali della futura madre, allora, molto probabilmente, il suo sviluppo non ne risentirà. Durante questo periodo, tutti i fattori negativi agiscono radicalmente - o portano a cambiamenti fatali o danno gravi anomalie dello sviluppo che non sono compatibili con la vita futura. Questo innesca il meccanismo di rifiuto, l'embrione viene rimosso dall'utero. Spesso in questo momento la donna non è ancora a conoscenza della gravidanza e percepisce un inizio successivo di sanguinamento per le mestruazioni, che si è spostato sullo sfondo della SARS.

Complicanze dell'ARVI nel periodo di 5-8 settimane di gravidanza

Il più pericoloso in termini di gravi effetti negativi di qualsiasi infezione, l'età gestazionale va dalla 5 ° all'8 ° settimana. Durante questo periodo di gravidanza, si verificano gli eventi più importanti: la posa di tutti gli organi e tessuti, la formazione della primordia della placenta, lo sviluppo delle vesciche cerebrali (i rudimenti del cervello) e inizia il battito cardiaco regolare. Durante questo periodo, l'embrione dipende completamente dalla madre, mangia a causa dell'afflusso di sangue attivo all'utero.

Il sistema immunitario non è in grado di difendersi attivamente dai virus, a seguito dei quali penetrano nel sangue e si diffondono in tutto il corpo, compreso l'utero. Ciò minaccia di danneggiare l'embrione, il che può portare a complicanze dell'ARVI, come una gravidanza congelata, un aborto precoce e malformazioni. Spesso, il raffreddore comune, nonché i farmaci incontrollati per il suo trattamento, durante questo periodo danno complicazioni abbastanza pericolose di infezioni virali respiratorie acute - difetti cardiaci, anomalie del sistema nervoso, scheletro grossolano e organi interni.

Anche l'alta temperatura sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute può minacciare il normale corso della gravidanza. Potrebbero esserci complicazioni di ARVI, come la minaccia di interruzione della gravidanza con sanguinamento, squilibrio ormonale, tossicosi grave, anemia.

Complicanze dell'ARVI nel periodo di 9-12 settimane di gravidanza

A questo punto, molti degli organi interni delle briciole si sono già formati, sebbene siano ancora in una forma primitiva, ma possono già iniziare a funzionare. Tuttavia, il suo sviluppo non si ferma; c'è uno sviluppo graduale di tutti i sistemi e gli organi. Anche la SARS in questo periodo è estremamente indesiderabile e può causare danni significativi al bambino. La placenta in questo momento si sta ancora formando, non può adempiere pienamente a tutte le funzioni ad essa assegnate e i virus sono abbastanza capaci di penetrare nel feto, causando il suo danno. Naturalmente, i vizi gravi e grossolani incompatibili con la vita dopo la nona settimana potrebbero anche non esistere, ma sono probabili varie deviazioni nello sviluppo di molti organi che porteranno alla sofferenza.

Le principali complicanze delle infezioni virali respiratorie acute che sono possibili durante questo periodo sono la minaccia di aborto e lo sviluppo di sanguinamento, deviazioni nella formazione della placenta, che minacciano la violazione del suo ulteriore funzionamento, problemi con lo sviluppo dello scheletro del feto, incluso quello facciale. In questo periodo, si verifica la formazione attiva della differenziazione sessuale e fattori negativi possono portare al fatto che il bambino può nascere con anomalie nella struttura dei genitali (soprattutto maschi).

In questo periodo, molte donne soffrono di tossicosi, probabilmente sviluppano anemia, la presenza di infezioni virali respiratorie acute può complicare significativamente le condizioni generali, aumentando la gravità delle manifestazioni. La difesa immunitaria del corpo durante questo periodo è ridotta in modo che non vi sia rigetto del feto, che contiene geni paterni estranei al corpo femminile del 50%. Pertanto, durante questo periodo, sono molto probabili complicanze della SARS dal lato della madre. La bronchite e la sinusite possono formarsi, l'otite media purulenta secondaria si sviluppa spesso e c'è anche il rischio di polmonite. Queste complicazioni sono pericolose e gravi in ​​se stesse e durante la gravidanza ci sono anche significative difficoltà con il loro trattamento. Non tutte le droghe sono consentite alle future mamme, molte delle droghe hanno un effetto negativo sul feto e sul suo sviluppo. Pertanto, il trattamento verrà effettuato solo sotto la supervisione di un medico esperto e spesso in ambito ospedaliero. Ciò contribuirà a preservare non solo la salute della madre, ma anche la vita e la salute del bambino.

> Raffreddori alla gestazione di 12 settimane

Raffreddori a 12 settimane di gestazione: conseguenze

Per ogni donna, l'aspettativa di un bambino è una fase importante della vita. Voglio che vada il più calmo possibile e non sia accompagnato da problemi di salute. Un raffreddore alla dodicesima settimana di gravidanza è di particolare importanza, perché durante questo periodo si formano molti importanti organi del bambino, danni al suo corpo.

Qual è il pericolo di un raffreddore durante la gravidanza?

Gli organi e i sistemi del feto sono già sufficientemente formati entro il periodo di 12 settimane. Tuttavia, l'ARI, che è spesso di natura virale, può avere le seguenti conseguenze:

  • Violazione delle proporzioni del corpo, rallentando il tasso di crescita in lunghezza.
  • La formazione della normale struttura e forma della pelle, inclusa la crescita dei peli sul corpo (come appendici della pelle).
  • Il ritmo e i processi del tratto gastrointestinale, fegato, ghiandola pituitaria e tiroide sono interrotti.
  • Uno dei problemi più formidabili: il processo di ematopoiesi e la differenziazione immunitaria delle cellule viene soppresso, in altre parole, il bambino può apparire con immunodeficienza.

Patologie congenite e disfunzioni degli organi: questo è ciò che può portare a una malattia comune. Per evitare questo, è necessario conoscere le basi della prevenzione.

Prevenzione

Non è richiesto nulla di insolito. È necessario solo seguire le raccomandazioni preventive generali:

  1. Osserva il sonno e il riposo, cammina all'aria aperta.
  2. Assumi regolarmente vitamine per donne in gravidanza.
  3. Mangia un pasto equilibrato, tenendo conto delle esigenze di mamma e bambino. La dieta dovrebbe includere un gran numero di frutta e verdura di stagione, carne e latticini..
  4. Escludere completamente il contatto con le persone che soffrono di raffreddore. Nella stagione dei potenziali focolai infettivi, è generalmente meno probabile che appartenga a un gran numero di persone..
  5. Se non è possibile rimanere a casa e attendere l'epidemia, ha senso indossare maschere di garza stesse e offrire di indossarle a persone potenzialmente malate.
  6. Alla prima comparsa dei sintomi, che si tratti di naso che cola, febbre o mal di gola, consultare immediatamente un medico che prescriverà farmaci accettabili per le donne in gravidanza. In nessun caso non usare alcun farmaco senza controllo. Possono causare danni al feto molte volte maggiori del danno causato dal comune raffreddore..

Se una donna ha già preso un raffreddore, devi capire chiaramente cosa le sarà utile e cosa danneggerà.

Un'abbondante bevanda calda ha un effetto benefico: tè al limone, bevande alla frutta, latte con miele. Non dovresti aver paura dell'edema, di solito alla dodicesima settimana non rappresentano una minaccia e non puoi limitare il regime alimentare. Sono preferiti tutti gli alimenti che contengono grandi quantità di vitamina C (agrumi, mirtilli rossi, cavolo sott'aceto, verdure).

Gargarismi con acqua calda bollita con sale o camomilla ha un effetto molto benefico. Anche le inalazioni domestiche con soluzione salina o camomilla sono importanti. Anche il vecchio metodo della nonna di "respirare sopra le patate" non viene cancellato.

Non c'è bisogno di correre rischi e assumere integratori alimentari. Non ci sono medicine basate sull'evidenza sulla loro azione. Puoi facilmente cadere nelle mani dei truffatori e non ottenere l'effetto desiderato.

La terapia convenzionale ARVI è la seguente:

  1. Se una donna incinta soffre di naso che cola, puoi usare AQUA-Maris o Pinosol. Altre gocce nel naso possono avere un effetto vasocostrittore, il loro effetto sul bambino rimane in questione.
  2. Gli antibiotici sono presi con molta cura, solo sotto la più stretta supervisione di un medico e secondo le indicazioni. Una donna dovrebbe capire che il raffreddore comune è spesso causato da un virus e che gli antibiotici uccidono i batteri. Sono giustificati solo in casi molto avanzati. L'antibiotico locale sotto forma di spray - Il bioparox, in linea di principio, è accettabile, ma molte persone difficilmente possono tollerarlo.
  3. Non è necessario consumare antipiretici a una temperatura inferiore a 38,5 gradi. Se necessario, puoi prendere Panadol o Paracetamol. Eventuali farmaci a base di aspirina sono rigorosamente inaccettabili.

Se una donna prende un raffreddore a 12 settimane di gravidanza o qualsiasi altra, è importante rispondere correttamente e rapidamente al fatto della malattia. Non prendere le misure preventive negligentemente, prenditi cura di te e del tuo bambino.

Raffreddori per 12-13 settimane di gravidanza

Le ragazze mi dicono come sei stato trattato per il raffreddore a 12-13 settimane di gravidanza, finora ho paura di comprare qualcosa, fare i gargarismi con la soda, bere il tè con i lamponi, ma il mio naso è chiuso, la mia gola è un po 'dolorante, è già inferiore e la temperatura è 37.2-37.3, forse qualcuno ha bevuto qualcosa, c'è un mezzo provato? Non andrò ancora dal terapista del dottore, dal momento che abbiamo una nonna molto arrabbiata lì, non c'è un normale terapista in clinica (

nazivin che può avere fino a 1 anno di età, fare i gargarismi con un rotokan, bere molti liquidi, bene si può fare un brodo di rosa canina e l'inalazione

Vorrei ancora raccomandare di andare dal chirurgo o terapeuta ora. Spieghero. Avevo mal di gola il 12 settembre, poi è iniziata la tosse, ho bevuto mukaltin e anche gargarismi, imbrattato di lugol, miele con latte caldo, bevuto tè caldo, ma poi ho iniziato a farmi il naso che colava, poi l'orecchio si è alzato e ancora periodicamente ho ancora tossendo, anche se ora ero con il terapista e l'otorinolaringoiatra mi lavava il naso, ma ho ancora il naso che cola, sto trattando il feto con medicinali che sono chiari per il feto (sinupret, euphorbium e naftitina per bambini), l'orecchio è ancora bloccato. E il dottore in genere voleva prescrivermi antibiotici, ma ho rifiutato categoricamente. Tuttavia, la gravidanza non è il caso in cui è necessario raffreddarsi e fare affidamento su Avoska... Almeno imparare dagli errori degli altri.

Sono stato curato da 14 settimane. Tutto è iniziato con la gola, prescritto spray Chlorophyllipt (non so se è venduto da te), è completamente diserbante. Il naso è stato lavato con soluzione salina, preferibilmente sale marino. Non ho gocciolato nulla, perché impossibile, ma tutto ciò che è possibile non ha aiutato. Bevi molta acqua (purtroppo ha causato gonfiore). Un brodo di rosa canina (è impossibile mangiare molto) è stato preparato in un thermos per la notte. Preparò una camomilla e bevve. Ha iniziato a bere latte con miele quando tossiva, ma è meglio non abusare del miele. Per quanto riguarda la marmellata di lamponi e il limone, il terapeuta mi ha detto che è possibile, ma non entrare nel freddo o nel tiraggio, in ogni caso, perché aprono i pori e puoi ammalarti ancora di più. Per la tosse, solo i cerotti di senape hanno aiutato. Metti tra un giorno. Per 2 dosi: la tosse è notevolmente migliorata. L'intera cosa è stata imbrattata di unguento Dr. Mamma (puoi anche usare un asterisco) - ha aiutato a respirare di notte e la gola è diventata più facile, l'importante è allargare e avvolgere la gola.

> Gravidanza 12 settimane

Sentire

La 12a settimana di gravidanza è già arrivata, il che significa che da questo momento in poi, il futuro della madre, se fosse tormentata dalla tossicosi, molto probabilmente inizierà a diventare più facile. Sì, la placenta sta lentamente risolvendo le funzioni vitali, il corpus luteum ha "fatto" il suo lavoro e, quindi, è probabile che nausea e vomito rimangano nel passato. Ma, sfortunatamente, ciò riguarda maggiormente la gravidanza "tradizionale", se la gravidanza è designata come multipla, gli effetti della tossicosi possono rimanere con essa per qualche tempo. Come esplosioni emotive, irritabilità e nervosismo causati da cambiamenti ormonali nel corpo.

Anche se una donna a causa di tossicosi nelle prime settimane di gravidanza ha perso un po 'di peso, a partire da 12 settimane, il suo peso corporeo inizierà ad aumentare: la norma è considerata più 500 grammi a settimana. Una nuova vita che cresce nel grembo di una donna richiede dal corpo della madre "al massimo", in relazione al quale tutti i suoi sistemi e organi lavorano a piena forza. Il volume del sangue aumenta, la sua circolazione aumenta, i polmoni e i reni lavorano più attivamente, il cuore batte più spesso. Allo stesso tempo, la minzione è "il debug" - la frequente voglia di andare in bagno "per un po '" non disturberà più una donna, come all'inizio della gravidanza. Ma potrebbe esserci un problema con il movimento intestinale: l'utero in crescita lo preme, la funzione intestinale rallenta e può verificarsi stitichezza.

Stomaco

Alla dodicesima settimana di gravidanza, la futura mamma può già sentire come il suo stomaco inizia lentamente a crescere. Di solito, se la gravidanza per la donna è nuova, allora la pancia inizia a crescere più tardi, a 12 settimane praticamente non è aumentata, la futura mamma si sente a suo agio e i vestiti normali le si adattano ancora. Se la gravidanza non è la prima per una donna, l'addome di solito inizia ad aumentare prima, costringendo spesso la futura mamma a cercare vestiti più larghi già a 12 settimane. Spesso, la crescita dell'addome è accompagnata da prurito, questo è un tipo di "indizio" per una donna preoccuparsi della scelta di rimedi adatti che aiuteranno ad evitare la formazione di smagliature, non solo sullo stomaco, ma anche sul petto e sui fianchi. Inoltre, sull'addome, a 12 settimane di gestazione, può essere indicato da macchie di età e una striscia scura, che, partendo dall'ombelico, scende. Gli esperti rassicurano: non c'è nulla di sbagliato in questo, questi fenomeni sono temporanei e non sono motivo di preoccupazione.

Utero alla gestazione di 12 settimane

Probabilmente non è difficile indovinare che lo stomaco inizia a crescere solo in connessione con un graduale aumento delle dimensioni dell'utero. Quindi, l'utero a 12 settimane di gravidanza di solito cresce a una dimensione tale da diventare semplicemente affollato nella zona dell'anca. In questa fase, l'utero “cresce” in larghezza fino a circa 10 centimetri, quindi va oltre la sua posizione abituale e sale nella cavità addominale. Una donna che ha aumentato le sue dimensioni può persino sentirsi e sentirsi abbastanza.

Di solito, il primo esame ecografico viene eseguito a 12 settimane di gestazione, con l'aiuto del quale il medico determina la dimensione del feto e imposta anche la data stimata del parto. L'ecografia alla dodicesima settimana di gravidanza diventa una vera rivelazione per la futura mamma: ha luogo la sua prima conoscenza con il bambino, lo distingue già come un piccolo omino destinato a nascere nel prossimo futuro. Sebbene tali indicatori siano estremamente importanti in un esame ecografico, altri risultati molto più importanti possono mostrare l'ecografia a 12 settimane di gestazione.

Quindi, durante lo studio degli ultrasuoni, il medico valuta le condizioni dell'utero e determina il suo tono, analizza la posizione della placenta, elimina la probabilità di una gravidanza extrauterina e determina chiaramente quanti feti si sviluppano nell'utero. Una donna può già osservare il suo futuro bambino su un monitor ad ultrasuoni, solo senza l'aiuto e la spiegazione di un medico non sarà sempre in grado di capire dove si trova e come si sente il bambino. Non essere timido nel chiedere chiarimenti al medico: può rispondere a tutte le domande della mamma, introducendola così più vicino al suo bambino.

Il medico confronta i risultati degli ultrasuoni a 12 settimane di gestazione con gli indicatori indicati nella tabella dei valori normali. Ciò consentirà di stabilire se tutto procede "a modo suo" e, in futuro, gli indicatori della prima ecografia verranno confrontati con quelli di ripetuti esami ecografici. Pertanto, lo specialista sarà in grado di monitorare se la gravidanza sta procedendo normalmente, se ci sono anomalie..

Succede che la diagnosi precoce diventa una "sorpresa" deludente per i genitori: un'ecografia a 12 settimane di gestazione può già rispondere se il bambino è minacciato da malformazioni congenite o anomalie cromosomiche. Sfortunatamente, tali malattie non sono suscettibili di trattamento e i genitori, venendo a conoscenza delle deviazioni, sono tormentati da una scelta difficile: lasciare il bambino o ricorrere ancora al termine della gravidanza.

Screening alla gestazione di 12 settimane

Lo screening a 12 settimane di gestazione può diventare un metodo ancora più informativo per valutare lo sviluppo fetale e la gravidanza in conformità con la norma. Questo è uno studio completo che copre non solo gli ultrasuoni, ma anche un esame del sangue biochimico. Un esame del sangue prevede la misurazione di due marker nel corpo di una donna: il b-hCG libero (subunità beta libera della gonadotropina corionica) e il PAPP-A (proteina A plasmatica associata alla gravidanza). A questo proposito, il primo screening è anche chiamato doppio test..

In modo ottimale, lo screening per l'intera durata della gravidanza viene eseguito tre volte e il primo è raccomandato per condurre solo tra 11 e 13 settimane. Il fatto è che lo screening a 12 settimane di gestazione, che include l'ecografia obbligatoria del feto, è finalizzato all'esame della cosiddetta "zona del colletto" del feto. Tale studio consente di escludere malformazioni grossolane del feto e persino anomalie non compatibili con la vita. La zona del colletto - l'area del collo tra la pelle e i tessuti molli in cui si accumula il fluido - si riferisce a marcatori incoerenti. Man mano che il bambino si sviluppa, le norme dello spazio del collare cambiano, e quindi la sua ricerca deve essere condotta rigorosamente in tempo. Inoltre, l'analisi dello stato della zona del collare può essere eseguita a condizione di alta qualificazione e formazione specifica dell'operatore, altrimenti la presunta diagnosi può essere seriamente messa in discussione.

A sua volta, uno studio del livello di ormoni (b-hCG libero e PAPP-A) condotto nell'ambito di uno screening a 12 settimane di gestazione consente di determinare il grado di rischio di alcune anomalie nel feto. Ad esempio, un doppio aumento del b-hCG libero in media può essere un motivo di sospetto della presenza di trisomia 21 (sindrome di Down) nel feto, una diminuzione della trisomia 18 (sindrome di Edwards).

Tuttavia, nonostante l'elevato contenuto informativo, lo screening a 12 settimane di gestazione non è in ogni caso un'analisi finale. Questo studio stabilisce solo il grado di rischio e la possibilità di trisomia 21, trisomia 18 e anche un difetto del tubo neurale. I risultati dello screening diventano un'occasione per ulteriori studi usando metodi speciali. Tra le altre cose, il medico di solito dirige la futura mamma verso genetiche discutibili per analisi discutibili e, a sua volta, raccomanda altri studi aggiuntivi.

Analisi

Oltre agli esami del sangue ad ultrasuoni e biochimici, il medico può prescrivere una futura madre e alcuni altri esami a 12 settimane di gestazione. Di solito, una donna deve fare tutti i test di routine quando si registra in una clinica prenatale. Ma succede che potrebbero essere necessari test alla dodicesima settimana di gravidanza in relazione alla visita tardiva di una donna a un ginecologo sulla gravidanza. Oppure succede che sono necessari test a 12 settimane di gestazione per un esame esteso della gestante in relazione alle sue condizioni - come strumento di monitoraggio aggiuntivo.

Oltre al tradizionale esame del sangue per AIDS, sifilide, epatite B, gruppo sanguigno e fattore Rh, a questo punto dovrebbero essere presi un esame del sangue per lo zucchero e un'analisi biochimica. Tra l'altro, un'analisi alla 12a settimana di gravidanza, esaminando la "biochimica", determinerà il livello di hCG nel corpo della futura mamma. E viene eseguito un esame del sangue biochimico, come già menzionato sopra, come parte di un esame di screening di una donna incinta. Con qualsiasi sospetto di una malattia specifica, una donna può anche essere inviata per test ormonali e test per le infezioni urogenitali.

Feto a 12 settimane di gestazione

Tutte queste azioni sono necessarie sia per monitorare le condizioni della gestante, sia per monitorare attentamente la formazione e il normale sviluppo del feto a 12 settimane di gestazione. In questa fase, è già cresciuto in modo significativo: il feto a 12 settimane di gestazione, secondo il suo adempimento per 10 settimane, pesa circa 14 g e in lunghezza arriva da 6 a 9 cm (dalla punta al coccige). Da questo momento, tra l'altro, il suo tasso di crescita e lunghezza sono un indicatore molto più importante per i medici rispetto al peso.

Il feto alla 12a settimana di gravidanza è già praticamente formato, tutti i suoi sistemi e organi stanno lavorando attivamente e continuano a svilupparsi. Quindi, le dita sono divise e le unghie si formano su di esse, si forma un'impronta unica sulla punta delle dita, lo strato superiore della pelle viene aggiornato e dove le sopracciglia e le ciglia appaiono in futuro, appare una lanugine. Inoltre, peli morbidi si alzano sul mento e sulla spugna superiore.

A proposito, il feto alla dodicesima settimana di gravidanza sta già "esprimendo attivamente" le emozioni: fa una smorfia, apre e chiude la bocca e si prende persino un dito in bocca. Allo stesso tempo, il bambino agita le braccia e le gambe, e anche i capriole e "galleggia" liberamente nel grembo materno.

Gli organi interni del bambino in questa fase, parallelamente al loro funzionamento, continuano ancora a svilupparsi. L'intestino del bambino, dopo aver "preso il suo posto", si contrae periodicamente, il fegato sintetizza la bile e l'ipofisi e la tiroide producono ormoni e iodio. Il tessuto osseo continua a maturare, i muscoli delle briciole si rafforzano, il cuore batte rapidamente, i reni e il sistema nervoso funzionano completamente. E a questo punto, nel sangue del feto, oltre ai globuli rossi, iniziano a formarsi anche i leucociti: il sistema immunitario è sempre più migliorato.

Tutta questa "magia" che sta accadendo nella pancia della madre non dovrebbe normalmente essere accompagnata da sensazioni dolorose. I dolori veri, lievi e deboli a 12 settimane di gestazione, palpabili nell'addome inferiore, possono essere spiegati dalla tensione dei legamenti che supportano l'utero in crescita. Allo stesso tempo, i medici spesso giustificano il mal di schiena cambiando il baricentro a causa di un addome che cresce gradualmente, e anche ammorbidendo i legamenti e i dischi di supporto sotto l'influenza del progesterone.

Allo stesso tempo, il mal di schiena può essere innescato da un'infezione della vescica, quindi è meglio consultare un medico in questa situazione e sottoporsi a un esame se necessario. La consultazione di uno specialista non sarà superflua se i dolori alla dodicesima settimana di gravidanza compaiono periodicamente nell'addome inferiore, fanno male e tirano, e anche se i dolori nell'addome inferiore durano 2-3 ore. E, soprattutto, sono accompagnati da spotting: questo segno pericoloso indica la minaccia di interruzione prematura della gravidanza. Se una donna reagisce in tempo alla comparsa di sensazioni dolorose, si può evitare un aborto spontaneo, quindi cercare immediatamente aiuto.

Scarico

Avvistare 12 settimane di gestazione, anche minori, dovrebbe essere sempre avvisato di una donna. Inoltre, se sono ancora accompagnati da dolori addominali, tutto ciò indica il rischio di aborto spontaneo. Ma lo spotting che appare dopo un esame ginecologico o un rapporto sessuale può essere spiegato dall'erosione cervicale. E questa condizione è anche una ragione sufficiente per contattare uno specialista e un esame aggiuntivo.

Normalmente, lo scarico a 12 settimane di gestazione è moderato, leggero o con una tinta lattiginosa, una consistenza uniforme e con un leggero odore aspro. Non dovrebbero esserci pus, muco, scarico verde o giallo, cagliato o scarico con un odore pungente o sgradevole: tale scarico diventa un segno di infezione. Un cambiamento nella consistenza e nel colore della scarica può essere un sintomo di mughetto, clamidia, tricomoniasi, che richiedono un trattamento obbligatorio, poiché l'infezione è abbastanza in grado di colpire il feto.

emorragia

Il sanguinamento alla dodicesima settimana di gravidanza richiede sempre la consultazione di un medico, perché è sempre definito come un segno molto pericoloso. Sebbene sanguinamenti di diversa natura siano considerati abbastanza comuni nelle prime fasi della gravidanza, in nessun caso è impossibile rischiare e lasciare che la situazione vada da sola - per prevenire un possibile aborto spontaneo, il cui presagio sanguina a 12 settimane di gestazione.

Sanguinamento particolarmente pericoloso, che è accompagnato da crampi o tirando dolore nella parte inferiore dell'addome, dolore nella parte bassa della schiena. Infatti, oltre alla minaccia dell'aborto spontaneo, tale sanguinamento può anche indicare una gravidanza extrauterina - una gravidanza complessa e patologica che rappresenta una minaccia per la salute e la vita di una donna.

Raffreddori alla gestazione di 12 settimane

La dodicesima settimana termina uno dei periodi critici della gravidanza: il primo trimestre, dopo il quale la maggior parte delle anomalie e delle malformazioni del bambino non sarà più spaventosa. Ma per ora, nell'ultima e cruciale settimana del primo trimestre, devi ancora prenderti cura, compresi i raffreddori.

Un raffreddore nelle prime fasi può causare molti problemi: provocare lo sviluppo di insufficienza placentare, ipossia fetale, aumentare significativamente il rischio di aborto spontaneo. In effetti, avere un raffreddore e un raffreddore "non trattato" alla dodicesima settimana di gravidanza rimane ancora un pericolo significativo: può causare malformazioni al bambino, anche incompatibili con la vita, che possono provocare un aborto spontaneo.

Complicare in modo significativo la situazione e il fatto che i raffreddori nelle prime fasi della gravidanza per evitare conseguenze negative sono vietati nel trattamento con farmaci. In questo caso, forse solo la medicina tradizionale e persino alcuni rimedi a base di erbe, e quindi, solo dopo aver consultato un medico.

Obbligatorio per le donne nel processo di trattamento di raffreddori, riposo e riposo a letto. Bevi molta acqua (calda, ma non calda) - tisane, brodo di rosa canina, bevande ai frutti di bosco di mirtilli rossi, lamponi, ribes. Anche il miele è utile, anche se in piccole quantità, poiché ha un forte effetto allergenico. Il miele può essere aggiunto al tè, bere con latte caldo. Inoltre, un buon rimedio nel trattamento del raffreddore, in particolare contro la tosse, è considerato a metà latte caldo con acqua minerale Borjomi. Puoi anche combattere la tosse con un medicinale con marshmallow, sciroppo o losanghe Dr. IOM, Gedelix.

È indispensabile consultare nuovamente un medico se un raffreddore a 12 settimane di gestazione non scompare entro 3-4 giorni, se i suoi sintomi si intensificano, si osservano mal di testa contro un raffreddore e non c'è tosse, accompagnata da respiro sibilante. Inoltre, è necessaria una consultazione specialistica obbligatoria se un raffreddore a 12 settimane di gravidanza è accompagnato da una temperatura elevata - entro 38 gradi o più.

Temperatura

La temperatura a 12 settimane di gestazione, che è contrassegnata da indicatori leggermente al di sopra della norma e fluttua a circa 37-37,5 gradi, può essere una variante della norma (poiché il corpo reagisce a livelli elevati di progesterone nel corpo della donna) e indica anche malattie latenti. Le analisi aiuteranno a identificare queste malattie - di solito infiammatorie provocano cambiamenti nei livelli dei leucociti, nonché la velocità di eritrosedimentazione (VES). Eppure, più spesso, una temperatura leggermente elevata a 12 settimane di gestazione è una caratteristica del corpo della futura mamma.

Ma una temperatura elevata tangibile a 12 settimane di gravidanza, che accompagna qualsiasi malattia, rappresenta una minaccia significativa per il bambino. Quindi, sotto l'influenza delle alte temperature, in tale momento può verificarsi lo sbiadimento della gravidanza, perché semplicemente le alte temperature a lungo termine non sono ammesse. Ma dopotutto, la maggior parte dei farmaci antipiretici è vietata a 12 settimane di gestazione (ad eccezione del paracetamolo e solo con il permesso di un medico). Quindi che si fa?

Prima di tutto, non "disprezzare" con metodi popolari per abbassare la temperatura: strofinare con acqua fredda con l'aggiunta di una piccola quantità di aceto, lozioni umide e fresche su caviglie e mani, una doccia fresca. Ma tutto questo - solo dopo che il medico è stato chiamato a casa: aiuterà a determinare il grado di pericolo dell'alta temperatura e prescriverà un dosaggio in cui il paracetamolo non causa molti danni.

alcool

Dovresti astenersi dall'alcol alla 12a settimana di gravidanza, come, tuttavia, e durante l'intero periodo di gestazione. Dopotutto, una madre cosciente è chiaramente interessata a far nascere il suo bambino in un bambino pieno e sano, mentre l'alcol a 12 settimane di gestazione, consumato anche nelle dosi più piccole, può impedire questo.

In questa fase, la formazione del cervello è ancora in corso e nessuno specialista si assumerà la responsabilità di suggerire come l'alcol influenzerà questo processo. Quindi, l'alcol può causare danni irreparabili alle cellule cerebrali, fino alla distruzione di alcune di esse che non verranno ripristinate in futuro. L'effetto dell'alcol può verificarsi in questo caso anche diversi anni dopo la nascita del bambino: ad un certo punto diventerà chiaro che siamo difficili da addestrare, eccessivamente eccitabili e iperattivi, che soffrono di scarsa memoria.

In un caso più grave, l'alcol alla 12a settimana di gravidanza è ancora in grado di causare gravi malformazioni del bambino e deformità fisiche, influenzando la formazione del tessuto osseo e lo sviluppo muscolare. L'alcool in grandi quantità, penetrando costantemente nella placenta fino al bambino ed esercitando effetti tossici su di esso, è completamente in grado di provocare un aborto spontaneo. Pertanto, l'alcol a 12 settimane di gravidanza dovrebbe assolutamente essere escluso dalla vita di una futura madre.

Sesso a 12 settimane di gravidanza

Ma il sesso, se una donna si sente soddisfacente e non ci sono controindicazioni per le gioie carnali, non è necessario rifiutare. Inoltre, alla fine del primo trimestre di gravidanza, la tossicosi e i suoi sintomi di accompagnamento regrediscono lentamente, la donna entra in un certo periodo di "periodo d'oro" e i pericoli che erano caratteristici delle prime fasi della gravidanza rimangono a poco a poco nel passato.

L'unica controindicazione al sesso, sia nelle prime settimane che alle 12 settimane di gravidanza, può essere la minaccia di un aborto spontaneo. E poi, in questo caso, le restrizioni sul sesso sono di solito imposte dai medici poco prima di 12 settimane. Altre ragioni che diventeranno un motivo per cui una donna si prenderà cura di se stessa possono essere una gravidanza multipla e una posizione bassa della placenta (sarà determinata da un'ecografia pianificata). Se la gravidanza non è accompagnata da tali "caratteristiche" caratteristiche, il sesso a 12 settimane può essere praticato in sicurezza.

L'unica cosa non è troppo attiva e non "zelante", evitando la pressione del partner sullo stomaco e monitorando le sensazioni interne dopo il rapporto sessuale. Supponiamo che le convulsioni che possono verificarsi dopo i piaceri carnali siano generalmente classificate come normali. Ma, se i crampi non scompaiono per un po 'di tempo dopo il sesso, e anche accompagnati da sanguinamento, dovresti chiamare immediatamente un medico.

Se possibile, dovresti anche consultare un medico se si osserva lo spotting dopo il sesso a 12 settimane di gestazione, ma non sono accompagnati da dolore. Questo sintomo può indicare la presenza di erosione cervicale in una donna incinta.

Nutrizione

La nutrizione alla dodicesima settimana di gravidanza è senza dubbio completa ed equilibrata: il corpo in rapido sviluppo del bambino ha bisogno della maggior parte dei nutrienti e dei nutrienti. Nelle quantità necessarie sono contenute in alimenti “sani”: carne e pesce, latticini e prodotti a base di latte acido, cereali, frutta e verdura. Inoltre, il metodo della loro preparazione occupa un posto importante: è meglio bollire o cuocere il cibo durante la cottura (il fritto provoca bruciore di stomaco), mangiare verdure e frutta crude (la fibra migliora la motilità intestinale e riduce la probabilità di costipazione).

Una colazione importante è importante, per la prima è sempre consigliabile mangiare una porzione della prima e la cena dovrebbe essere leggera. Mangia meglio, ancora una volta, più spesso, ma in piccole porzioni, evitando di mangiare troppo. Se alcuni prodotti legati alla gravidanza hanno improvvisamente iniziato a suscitare il rifiuto di una donna, puoi sempre trovarli una "alternativa": ad esempio, se non vuoi o accettare la carne, puoi sostituirla completamente con il pesce. Non ti piace il pesce bollito? Puoi provare a cuocerlo. Sì, e ancora: non ha senso torturarsi e provare a "spremere" nello stomaco un prodotto che la futura madre semplicemente non ha gradito al momento, ma che, secondo tutte le caratteristiche, è insolitamente utile per le donne in gravidanza. Ad esempio, molte donne durante la gravidanza semplicemente non riescono a guardare la cagliata, anche se sembra portare alla madre e al bambino un beneficio eccezionale. Ma solo il cibo consumato con la forza sicuramente non funzionerà per il futuro, quindi è meglio non andare contro le “sensazioni” del gusto.

Raffreddori alla gestazione di 12 settimane

Norma o patologia

Per determinare quanto sia pericolosa una condizione del genere per una futura madre, è necessario capire che la nascita di una nuova vita comporta alcuni cambiamenti nel corpo di una donna. Sia nel primo che nel secondo trimestre di gravidanza, aumenta la velocità dei processi metabolici e, di conseguenza, la quantità di energia rilasciata. Allo stesso tempo, il livello di trasferimento di calore diminuisce leggermente al fine di creare le condizioni più confortevoli per il nascituro. Come risultato di lunghi studi clinici, gli specialisti sono stati in grado di stabilire che la temperatura di 37 durante la gravidanza, nella maggior parte dei casi, è normale per una donna. Soprattutto spesso è notato nel primo trimestre e in una certa misura può servire come uno dei primi segni della gravidanza. Nel secondo e terzo trimestre è anche necessario essere attenti alla propria salute, poiché i processi infettivi o infiammatori possono causare danni irreparabili a un bambino.

Naturalmente, ogni organismo è individuale, quindi, anche un lieve aumento degli indicatori deve essere espresso dal medico che è incinta. Dopotutto, anche il classico 36.6 non è sempre applicabile ad alcune persone. Esiste la possibilità che il grafico della temperatura possa variare a seconda delle varie condizioni del corpo. Pertanto, lascia che la decisione su quanto fisiologico per te un tale valore sia preso da uno specialista. Ma diciamo che una donna incinta ha un certo programma per aumentare la temperatura. Di cosa sta parlando?

Qual è la ragione dell'aumento degli indicatori

Nonostante il fatto che la temperatura corporea aumenti leggermente durante la gravidanza, questo fatto non dovrebbe essere preso alla leggera. Anche se il ginecologo afferma che un leggero cambiamento negli indicatori è abbastanza normale, dovresti usare regolarmente un termometro per non perdere l'inizio del processo patologico. Cosa associano i medici a un grafico della temperatura in ogni trimestre di gravidanza?

  • Raffreddori. La probabilità di una tale malattia aumenta nel mese freddo e ventoso. Allo stesso tempo, c'è un leggero aumento degli indicatori, nonché un aumento molto grave della temperatura, che può raggiungere 37,5 - 39 0 С. La condizione può essere diagnosticata nel primo, secondo e terzo trimestre.
  • Gravidanza extrauterina. Nelle prime fasi, si nota un aumento fino a 38 ° C. Naturalmente, solo un aumento della temperatura non può indicare che il paziente ha una gravidanza extrauterina, ma questa è un'occasione per un ulteriore esame. Dopotutto, un grafico delle variazioni di temperatura serve da segnale che esiste una sorta di patologia.
  • Vari processi infettivi. Cistite, pielonefrite o vari processi infiammatori di eziologia batterica o virale possono causare febbre e portare a patologie nello sviluppo del bambino. Non assumere droghe da solo. È necessario sottoporsi a un esame e solo il medico fornirà raccomandazioni su cosa e come fare. Nel secondo e terzo trimestre, la donna incinta aumenta il carico sui reni, quindi la probabilità di sviluppare un processo patologico associato a questo particolare organo.
  • Surriscaldare. In un mese caldo, oltre a trovarsi in una stanza soffocante, la probabilità che il grafico della temperatura durante la gravidanza cambierà in modo significativo aumenta. In questo caso, non fatevi prendere dal panico, è sufficiente lasciare la stanza calda per aria fresca e dopo un po 'le condizioni della donna incinta si normalizzeranno. Molto spesso, tali condizioni si osservano nel primo trimestre di gravidanza.

Al fine di ridurre al minimo il rischio di aborto spontaneo o sviluppo di patologie in un bambino, la futura mamma non dovrebbe solo monitorare attentamente la sua dieta e la sua routine quotidiana, ma anche sottoporsi a esami programmati in modo tempestivo, ma anche monitorare le sue condizioni da sola.

Quali conseguenze possono derivare quando cambiano gli indicatori di temperatura?

Il pericolo principale è associato allo sviluppo del bambino. Quindi, nelle prime fasi dello sviluppo nel primo o nel secondo mese di gravidanza, vengono posati tutti gli organi e i sistemi, quindi un aumento della temperatura può portare alla formazione di patologie persistenti. Un aumento degli indicatori a 38 ° C, a cui una donna non presta attenzione a lungo e non adotta misure terapeutiche efficaci volte a normalizzare le sue condizioni, può causare violazioni irreversibili nello sviluppo del bambino. Questi includono:

  • Ritardo mentale
  • Varie deviazioni nel sistema nervoso centrale
  • Sottosviluppo facciale
  • Sottosviluppo di varie parti del corpo
  • Microcefalia
  • Ipotensione muscolare
  • Eccetera

Nel primo trimestre di gravidanza, l'alta temperatura dovrebbe essere trattata con grande cura. In effetti, nelle prime due settimane il bambino è particolarmente vulnerabile e un cambiamento della temperatura corporea può semplicemente provocare un aborto spontaneo.

In futuro, cioè nel secondo e terzo trimestre, il bambino diventa meno vulnerabile, ma i medici dicono che, indipendentemente dal mese in cui la donna è incinta, un aumento della temperatura di oltre 37,5 ° C dovrebbe essere l'occasione per contattare immediatamente uno specialista.

Quali misure possono essere prese

Nel caso in cui il grafico della temperatura in una donna incinta raggiunga un valore di 37,5 0 C, non è necessario intraprendere alcuna azione da sola. Solo una visita tempestiva da un medico garantirà la nascita di un bambino sano. I medici non raccomandano l'uso di droghe per abbassare la temperatura e attendere un momento più favorevole per andare alla clinica prenatale. Indipendentemente dall'ora del giorno o dalle condizioni meteorologiche, è necessario visitare personalmente uno specialista o chiamare un team di ambulanze in modo che consegnino la donna all'istituto medico appropriato, dove verrà eseguito un complesso di misure diagnostiche e terapeutiche.

Tuttavia, i medici riconoscono che è possibile abbassare la temperatura dopo l'esame e stabilire la causa della malattia con rimedi popolari, tra i quali il più efficace sarà:

  • Lampone. Naturalmente, nel caso in cui una donna non abbia una reazione allergica a queste bacche. Le bacche possono essere consumate sotto forma di marmellata o fresche, a seconda del mese dell'anno e se ci sono frutta fresca sul mercato.
  • Tè al limone Anche entro limiti ragionevoli, perché gli agrumi sono un forte allergene. Pertanto, prima di prendere una decisione indipendente su questo metodo di trattamento, è meglio discuterne con il medico se mangiare o meno il limone. Un vantaggio indiscutibile è il fatto che il limone può essere trovato sul mercato in qualsiasi mese dell'anno..
  • Un impacco freddo sulla fronte, costituito semplicemente da acqua fredda o da acqua miscelata con aceto in un rapporto di 1: 1.
  • Buoni risultati si ottengono anche raffreddando le ascelle e le pieghe inguinali. Poiché le navi principali passano in questi punti, dovresti sdraiarti con un "asterisco", braccia e gambe distese. In questo caso, la temperatura scende abbastanza rapidamente di 0,4 - 0,6 0 C. Se il cantiere è un mese autunnale o invernale, è possibile pre-ventilare la stanza per abbassare la temperatura dell'aria.

L'uso dell'aspirina durante la gravidanza è severamente proibito. Il suo effetto collaterale è l'assottigliamento del sangue, che può causare sanguinamento sia nella madre che nel feto. Pertanto, in casi estremi, gli specialisti prescrivono solo il paracetamolo, ma non l'aspirina! Sia nel primo, sia nel secondo e terzo trimestre, l'aspirina è in grado di avere un effetto negativo sugli organismi della madre e del bambino.

L'uso di droghe durante la gravidanza deve essere rigorosamente osservato il dosaggio e il regime posologico. Solo in questo caso, puoi contare su un certo risultato terapeutico, nonché sul fatto che lo strumento scelto dal medico non avrà un effetto negativo sugli organi e sui tessuti del bambino. Lo specialista prende anche in considerazione il mese di gravidanza del suo paziente e quali farmaci possono essere prescritti al fine di ridurre il rischio per il bambino.

Non iniziano a ridurre la temperatura prima che superi i 37,5 0 С! E si consiglia di farlo esclusivamente sotto la supervisione di un medico. Vale la pena notare che si raccomanda di rispettare tutte queste regole, indipendentemente dal periodo in cui si trova la futura mamma. Nel secondo e terzo trimestre, le conseguenze del trascurare la salute possono essere molto disastrose per il bambino. Ecco perché, un grafico della temperatura in una donna incinta ha un valore diagnostico speciale per uno specialista.

Ma per me, al contrario, con una temperatura di 37,3 hanno chiuso l'ospedale da ARVI, hanno detto che questa è una temperatura normale durante la gravidanza!

E mi hanno mandato in ospedale con una temperatura di 37,3, Orvi

Ed eccone un altro interessante:

Iniziamo a fare il bagno al bambino: instilliamo un amore per l'acqua

L'atteggiamento del bambino verso l'acqua dipende dal comportamento dei genitori durante il primo bagno del bambino. Se.

12 settimane di gravidanza

Il primo terzo del viaggio è stato completato: è arrivata la 12a settimana di gravidanza. È attesa con particolare impazienza: in questo momento il medico prescrive un'ecografia, che mostrerà il genere del bambino. La tossicosi si è ritirata, la vita è scintillata di nuovi colori, c'è poco tempo per aspettare.

Il primo trimestre, uno dei periodi più difficili della gravidanza, è già stato lasciato alle spalle e ora puoi tirare un sospiro di sollievo. La tossicosi "precoce" è quasi passata, al mattino nausea e attacchi di vomito non tormentano. Il rischio di aborto spontaneo è diminuito, perché un aborto si verifica più spesso quando l'età gestazionale non è così lunga.

È evidente a coloro che la circondano che la natura della futura mamma è diventata più calma e più morbida, sono passati nervosismo, irritabilità e violenti scoppi emotivi. Le ghiandole mammarie si gonfiano e aumentano di dimensioni, si stanno preparando per l'allattamento.

In questo momento, potrebbero esserci problemi con i denti che iniziano a sgretolarsi, mentre le gengive fanno male e si gonfiano, a causa della mancanza di calcio, fosforo e altri oligoelementi nel corpo. Per completarli, il medico sviluppa una dieta speciale e prescrive complessi vitaminici. Questo è importante perché il feto, non ricevendo la nutrizione necessaria dalla madre, inizia a "raccoglierlo" dalle proprie ossa e organi.

Il peso corporeo di una donna aumenta, la sua crescita è di circa cinquecento grammi a settimana. Il feto in via di sviluppo richiede che il corpo della madre fornisca tutto il necessario per lui, quindi tutti gli organi del corpo femminile lavorano più attivamente.

Alla dodicesima settimana di gravidanza, la pancia è ancora abbastanza piccola, può anche essere definita confortevole, ma sta già iniziando a arrotondare notevolmente.

Il colore della pelle sull'addome cambia, una striscia di colore scuro appare lì. Questo è cloasma in gravidanza - un tipo di pigmentazione che scompare senza lasciare traccia dopo il parto..

In questo momento, la minzione della donna si normalizza - la voglia di correre "un po '" non è così frequente.

Alla dodicesima settimana di gravidanza, l'utero è aumentato di dimensioni, è già affollato nell'area pelvica, cresce verso l'alto, spostandosi nella cavità addominale. Durante questo periodo, la dimensione dell'utero è commisurata alla testa di un neonato, la sua lunghezza è di quasi 12 centimetri e la larghezza non è inferiore a 10 centimetri.

Cos'è un'ecografia alla dodicesima settimana di gravidanza? Questa è la conoscenza di sua madre con il suo bambino - lo vedrà per la prima volta sul monitor di un computer. Alla prima ecografia, il medico può determinare la dimensione del feto e nominare la data approssimativa della nascita. L'esame fornisce risposte a domande sulla posizione corretta della placenta, le condizioni dell'utero, il suo tono, elimina la possibilità di sviluppare una gravidanza extrauterina.

I dati ottenuti sono correlati con gli indicatori di tabelle speciali, una conclusione è fatta su come procede la gravidanza, va tutto bene nel bambino. I risultati di questo primo studio saranno confrontati con quelli successivi, il che consentirà di monitorare lo sviluppo del feto durante la gravidanza.

La dodicesima settimana dal concepimento è una tappa molto importante nella vita di una donna incinta e di un futuro bambino. Una diagnosi precoce eseguita durante questo periodo aiuterà il medico che conduce la gravidanza a prevedere se il feto ha malformazioni congenite o cambiamenti cromosomici..

Uno dei metodi di esame, che fornisce le massime informazioni sul corso della gravidanza e sulle condizioni del feto, è lo screening. Con esso, puoi identificare gravi patologie fetali associate a anomalie cromosomiche.

Tipi di screening: ultrasuoni e biochimici. Sono effettuati in ogni trimestre, ma il primo - spesso alla 12a settimana di gravidanza.

Il risultato di un esame del sangue biochimico consente di determinare la probabilità dello sviluppo del feto della sindrome di Down (trisomia 21) o Edwards (trisomia 18).

Il metodo ad ultrasuoni viene utilizzato per studiare l'area del "colletto" del feto. Lo studio di questa zona aiuta a identificare anomalie gravi, a volte anormali nello sviluppo del feto, spesso incompatibili con la vita.

Dovresti essere consapevole che lo screening non è il verdetto finale. Questo studio suggerisce solo la possibilità di trisomia fetale 18 e 21 e un difetto del tubo neurale. Per essere sicuri di questo, alla fine, è necessario eseguire test speciali studi aggiuntivi nella consultazione genetica.

La futura madre non ha tempo di annoiarsi, perché durante la gravidanza supera un gran numero di test diversi, viene sottoposta agli esami necessari. Non puoi farne a meno, questo è necessario per eliminare il rischio di possibili complicanze sia per il nascituro che per la donna incinta.

Le principali analisi che devono essere passate a colpo sicuro includono:

Oltre agli ultrasuoni e agli esami del sangue per la biochimica, il medico può prescrivere altri esami alla 12a settimana di gravidanza. Sono necessari se si sospetta una malattia..

Entro la dodicesima settimana di gravidanza, il bambino nella pancia è completamente formato. Non può ancora essere definito un uomo grasso, è magro e sproporzionato, ma sa molto:

  • reagisce alla luce, sebbene gli occhi siano chiusi;
  • succhia le dita, stringe i pugni, fa facce buffe per il fatto che i sistemi muscolare e nervoso sono ben formati;
  • sente il sapore delle acque che lo circondano;
  • reagisce a stimoli esterni, come il tocco e la luce;
  • esegue movimenti respiratori;
  • in grado di deglutire e bere liquido amniotico;
  • muoversi attivamente, a partire dalle pareti dell'utero;
  • i reni funzionano, il bambino può urinare.

In questo momento, il feto sta attivamente ingrassando, la formazione finale di organi e sistemi vitali sta completando: l'intestino si è spostato nella cavità addominale ed è funzionante, le sue contrazioni sono volte a promuovere il cibo.

Le dimensioni del feto sono di dodici centimetri e il peso è di circa cinquanta grammi. Le ossa del bambino diventano più forti: si forma una sostanza ossea, le membrane tra le dita sono scomparse e le unghie crescono. Il piccolo cuore ha due ventricoli e due atri. A dodici settimane di gravidanza è già possibile, anche se con difficoltà, determinare il genere del bambino.